Pene più lungo: gli eterosessuali sfidano i gay

Pene più lungo: gli eterosessuali sfidano i gay. È un derby tutto al maschile quello che vi proponiamo in quest’articolo. A scontrarsi sono gli uomini etero e gli uomini gay e lo fanno su un argomento tanto caro agli uni quanto agli altri: le misure del proprio pene. 

pene-piu-lungo-eterosessuali-vs-gay

Pene più lungo: gli eterosessuali sfidano i gay, uno scontro che potrebbe abbattere pregiudizi e tabù

Possiamo tranquillamente affermare che entrambi gli schieramenti giocano in casa e che la rivalità è piuttosto accesa da diversi anni, poiché per gli eterosessuali le misure sono sempre andate a braccetto con la virilità; mentre gli omosessuali sono sempre stati attaccati per la loro presunta scarsa mascolinità. Ad aggiungere altra legna sul fuoco ci ha pensato il lento scorrere del tempo: non è di certo un mistero che nel corso dei secoli le misure del pene sono sempre state accostate a qualità come forza, fertilità, coraggio, abilità… niente di più falso.

pene-piu-lungo-eterosessuali-vs-gay

Pene più lungo: gli eterosessuali sfidano i gay. Chi ce l’ha più grosso gli uomini eterosessuali o gli uomini gay? A stabilirlo è una ricerca 

L’indagine, condotta dal Kinsey Institute negli Usa, si è eretta su un campione di 5.123 uomini; di questi, 936 ha dichiarato di essere omosessuale. La ricerca sulla dimensione del pene si è basata sul protocollo originale di Alfred Charles Kinsey: l’uomo che ha condotto la prima vasta inchiesta statistica nel campo del comportamento sessuale umano. Dallo studio emerge che le misure in media del pene dell’uomo eterosessuale sono di 15,5 cm. di lunghezza e 12,2 cm. di circonferenza; mentre le misure del pene dell’uomo gay sono di 16,5 cm. di lunghezza e 12,6 cm. di circonferenza. Da quanto traspare dall’osservazione, gli uomini gay hanno il pene più lungo di ben 1 cm e più largo di 0,4 cm. 

pene-piu-lungo-eterosessuali-vs-gay

Si cerca la risposta scientifica

Da questo studio nasce una nuova ricerca, ancora in fase di acquisizione dati, che s’interroga su queste differenze e principalmente si concentra sulle possibili cause/effetto. In questa prima fase gli esperti ipotizzano che la diversità potrebbe riguardare la quantità di ormoni assorbita in gravidanza dal feto, anche se non è abbandonata l’ipotesi che siano responsabili altri fattori genetici o altri meccanismi biologici. Secondo i ricercatori potrebbe anche esserci una correlazione tra l’assorbimento di ormoni assimilati dal feto con lo sviluppo di un determinato orientamento sessuale. 

Diteci la vostra opinione…

E voi che cosa ne pensate di questa ricerca?

Per voi le misure contano?

Sull’argomento leggi anche…

CIRCONFERENZA E LUNGHEZZA MEDIA DEL PENE, ECCO CHE COSA C’È DA SAPERE (clicca qui)

QUANDO IL PENE FA CRACK: “AIUTO, MI SONO FRATTURATO IL PENE!” (clicca qui)

GLI UOMINI CON LA PANCIA DURANO DI PIU’ (clicca qui)

Leave a Reply

Lascia un commento