Febbraio 2006: un grande avvenimento sportivo, le Olimpiadi invernali, elegge domicilio nella città piemontese. Che, in queste settimane, è stata percorsa da un brivido nuovo e speciale, di sapore internazionale. Ma, intanto, qualcuno ha pensato che si potrebbero organizzare anche le Olimpiadi dell’Erotismo. E, perché no?, proprio a Torino…

Servizio pubblicato su La Mela di Eva Magazine N. 2 – Marzo 2006

E’ l’anno 2000 quando la Moonlight Video lancia sul mercato una serie di produzioni di carattere provocatorio e dal sapore di novità: Oltraggio al Pudore. Si tratta di “candid camera” sex, con pornostar che si aggirano nude nelle città. L’episodio dedicato a Torino vede protagonista una giovanissima e acerba Elena Del Monaco, esibizionista e scatenata nelle strade del capoluogo piemontese. Quest’anno, in occasione delle Olimpiadi, questo video è stato ripubblicato in versione DVD, con la convinzione, ampiamente
confermata dal pubblico, che si trattasse di un documento eccezionale, godibilissimo e ancora completamente attuale. Quasi un test preliminare, in attesa che qualcuno decida di organizzare veramente le Olimpiadi dell’Erotismo…

Torino, febbraio. Mentre scriviamo, ormai fatalmente le Olimpiadi sono già iniziate e la frenesia ha toccato l’apice. La città, che da alcuni mesi a questa parte si era trasformata praticamente in un solo gigantesco cantiere,
adesso sta con il fiato sospeso: che cosa mai dirà il mondo di noi?, si chiedono i torinesi. Riusciranno, gli stranieri, a capire che, nonostante tanti sforzi, siamo ancora dei provinciali? Vedremo. Intanto, di sicuro c’è soltanto questo: che lo scossone cosmopolita e il contatto con tanta gente che arriva da lontano non potranno che fare del bene a questa strana città che, da una parte, è da sempre culla di progetti ideologici e intellettuali, e, dall’altra, continua ostinatamente a vivere nel più veteroconformismo che sia possibile immaginare. Contraddizioni che possono essere facilmente verificate da chiunque, non appena abbia messo piede in città.

In ogni caso, ognuno queste Olimpiadi le vive nel modo che gli è più fisiologico. Così, per esempio, la Moonlight Video, società che ha sede proprio in questa città, ha deciso di celebrare l’evento rieditando, in DVD, un video uscito sei anni fa e che è ambientato proprio a Torino. Si tratta di
“Atti Osceni”, appartenente a una serie dedicata a candid camera di provocazione in varie città italiane.

All’epoca questa iniziativa giornalistico-pornografica ebbe un grande successo. Rivedendo oggi il film, che ha come protagonista Elena Del Monaco, ci si rende conto che questo video è ancora giovane e attuale
e in grado di riproporci le stesse emozioni, anche se in alcuni punti la città è parzialmente cambiata.

Anche a noi è sembrata una buona idea celebrare l’evento sportivo internazionale di questi giorni ricorrendo alle immagini di questo video. Ma non ci siamo limitati a questo. Infatti, per controllare se la nostra impressione (in merito alla validità e attualità del prodotto) fosse condivisa da altri, abbiamo organizzato una piccola serata in casa, senza troppe pretese, cena fredda e qualche beveraggio, invitando una quindicina di amici e amiche. A cui abbiamo proposto, come piatto forte del nostro happening culturale, la visione di “Atti Osceni”.

Ci è stato possibile constatare, grazie a questa iniziativa, che effettivamente le scene hard e di esibizionismo a oltranza, che vedono come protagonista una Elena Del Monaco in versione prima maniera, spontanea e capricciosa come una ragazzina, continuano a essere estremamente eccitanti.
Ma qualcuno, fra i nostri amici, ha approfittato dell’occasione per lanciare una proposta che ci è sembrata degna del massimo interesse. Perché non organizziamo le Olimpiadi del Sesso? E magari proprio a Torino? Questa è stata la proposta… Pensateci anche voi. E se vi riesce difficile immaginare
come potrebbe svolgersi, in pratica, una manifestazione così innovativa,
cominciate a prendere appunti osservando con attenzione le foto di questo
servizio. Che ha le carte in regola per poter essere considerato il test preliminare ideale in vista delle future Olimpiadi Torinesi Del Sesso…


IL FILM DELLO SCANDALO NELLE VIE DI TORINO

Titolo: Atti Osceni in Luogo Pubblico
Regia: Eros Cristalli
Produzione: italiana
Distribuzione: Moonlight Video
Starring: Elena Del Monaco, Natasha Kiss, Soriana Canali
Lingua: italiano
Durata: 1 ora e 30 minuti

Questo video appartiene a una serie, intitolata “Oltraggio al pudore” e dedicata a provocazioni di nudo e di atteggiamenti spinti, da parte di pornostar esibizioniste, in varie città italiane. Si compone di due episodi. L’introduzione, intitolata “Sul Treno” (e in cui compare Soriana Canali) ci è sembrata meno interessante, visto che ci troviamo su un treno locale praticamente vuoto. Sarebbe stata più godibile la stessa provocazione ambientata su un interregionale delle 7,30 del mattino, strapieno di pendolari e con i “colletti bianchi” in piedi… Ma il secondo episodio, quello realizzato a Torino (durata: un’ora circa) è praticamente perfetto. Sia perché ben immaginato, con una Natasha Kiss che finge di essere una camera-woman intenta a riprendere Elena Del Monaco che si esibisce in pubblico, sia perché ci è sembrata particolarmente felice la scelta della pornostar a cui affidare questo ruolo singolare di testimonial di nudo in pubblico. Peccato che la regia abbia deciso di privilegiare soltanto una certa anima della città, quella più elegante, borghese e aristocratica. Infatti, le riprese sono ambientate alla Gran Madre, sulla collina, nel parco del Valentino, sul ponte sul Po all’altezza delle Molinette, in piazza San Carlo, in via Arsenale e in altri punti del centro. Manca totalmente la periferia, mancano i quartieri popolari. Sarebbe stato un bocconcino ghiotto per il palato di qualsiasi erotomane osservare Elena Del Monaco nuda alle Vallette, per esempio…


Leave a Reply

Lascia un commento